Skip to content

Legge sulla tortura, ultima chiamata

31 maggio 2017

La Camera dei deputati ha messo in discussione la legge sulla tortura (nel testo approvato a metà maggio al Senato) per il prossimo 24 giugno. In teoria si dovrebbe andare a una rapida approvazione di quella che abbiamo definito una “legge truffa”, visto che alla base c’è un accordo politico fra Pd e Ap, ossia le due formazioni che compongono l’attuale maggioranza.

tort.jpgTutto già deciso? Occorre rassegnarsi? In apparenza sì, se stiamo ai cinici (e scellerati) calcoli della politica politicante; forse no, se vogliamo dare ancora fiducia alle infinite risorse dell’intelligenza umana.

A Roma il 14 giugno, organizzato dai promotori dell’appello lanciato nel marzo scorso “Per una vera legge sulla tortura”, si terrà a Roma un convegno che riunirà si può dire tutte le migliori competenze tecniche, culturali, associative in materia di tortura, sotto un titolo che anticipa qual è la valutazione che occorre dare del testo uscito dal Senato: “Legittimare la tortura?”

Un tempo i gruppi parlamentari, e i rispettivi partiti di riferimento, erano coscienti di dover stabilire relazioni di dialogo e scambio con le migliori competenze esistenti nel paese nelle varie materie affrontate. Su questo tema specifico, l’autoreferenzialità dei gruppi parlamentari è stata assoluta, in un circuito malato dominato da un’inaccettabile subalternità dei corpi parlamentari rispetto agli apparati di polizia, a loro volta arroccati su anacronistiche posizioni di rigetto degli standard normativi tipici delle moderne democrazie.

Vogliamo sperare che l’ultima parola non sia stata ancora detta.

Legittimare la tortura?

Roma, 14 giugno 2017, Sala dell’Istituto di Santa Maria in Aquiro, 
piazza Capranica 72
Ore 10.00 – 13.00
Una legge sbagliata. Una china pericolosa.

Intervengono: 
Donatella Di CesareUniversità La Sapienza di Roma, autrice di “Tortura” 
Adriano ZamperiniUniversità di Padova, autore di “Violenza e democrazia”
Marialuisa MenegattoUniversità di Padova, autrice di “Violenza e democrazia”
Marina Lalatta CosterbosaUniversità di Bologna, autrice di “Il silenzio della tortura”
Antonio MarchesiPresidente Amnesty International Italia
Patrizio GonnellaPresidente Antigone
Roberto Settembregià giudice nel processo d’appello per i fatti di Bolzaneto
Riccardo De VitoPresidente Magistratura democratica
Enrico Zucca, Sostituto procuratore generale a Genova. Già pm nel processo “Diaz”
Michele Passioneavvocato del foro di Firenze

Coordina Pietro Raitano, direttore Altreconomia

Ore 14.30-16.00
Tutelare i diritti umani, ma come?

Intervengono:  
Ilaria Cucchi e Fabio AnselmoAssociazione Stefano Cucchi
Luigi ManconiPresidente Commissione Diritti umani del Senato
Giulio Marconcapogruppo alla Camera dei Deputati per Sinistra Italiana
Tomaso MontanariPresidente Libertà e Giustizia
Lorenzo GuadagnucciComitato Verità e Giustizia per Genova

Coordina Vittorio Agnoletto

Annunci
One Comment leave one →
  1. 31 maggio 2017 18:13

    Cercherò di esserci, grazie per il tuo instancabile impegno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: