Skip to content

Guardare anche a oriente

10 settembre 2014

La Stampa ha pubblicato un’intervista con il monaco buddista (residente in Francia da decenni) Thich Nhat Hanh che contiene, insieme con considerazioni morali abbastanza prevedibili, anche spunti degni d’attenzione. Dice ad esempio il monaco che molte difficoltà e sofferenze della società contemporanea sono dovuti all’individualismo che nel ventesimo secolo “è stato messo in primo piano”. “Non siamo consapevoli – dice ancora – dell’interconnessione fra noi stessi e tutto ciò che ci circonda”.

Thich Nhat Hanh spinge dunque verso una maggiore consapevole e si sofferma sul rapporto fra gli umani da lato, gli altri animali e il pianeta dall’altro:

“Quello che succede all’individuo influenza quello che accade in tutta la società e sull’intero pianeta. Su questo cammino la pratica della presenza mentale ci aiuta a fare una distinzione fra ciò che è bene e male, giusto e sbagliato. Quando siamo consapevoli possiamo vedere i danni che sono stati causati agli animali e al pianeta al fine di produrre carne per il nostro consumo. Con questa consapevolezza mangiare cibo vegetariano diventa un atto d’amore verso noi stessi, verso il nostro ecosistema e il pianeta”.

Il pensiero orientale, anche d’origine religiosa, non ha mai avuto grande influenza sulla cultura e in particolare sul pensiero politico in occidente, e viene invece da pensare che la ricerca di una via d’uscita dalla profonda crisi economica, politica, morale, ideologica dell’occidente industrializzato, possa giovarsi di un’attenzione rinnovata all’oriente.

Tanto più che certe filosofie, certe tradizioni, viste con lo sguardo di chi vive nelle opulente e sempre più mortifere società votate al consumismo, rivelano una sorprendente modernità. Specie se vogliamo prendere sul serio le informazioni sempre più precise e persuasive sulla necessità di cambiare – e cambiare piuttosto radicalmente – il vorace modello di sviluppo oggi dominante (per quanto in declino) in occidente.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: