Skip to content

I numeri sui caschi della polizia turca

4 giugno 2013

Un’immagine da meditare: un agente della polizia turca che ha coperto con un nastro il codice identificativo sul casco. Ha commesso un reato per sentirsi più libero di violare le regole di condotta e i diritti dei cittadini con i quali è chiamato a confrontarsi durante le manifestazioni di protesta. E’ la dimostrazione che l’obbligo di indossare i codici ha un effetto deterrente sui malintenzionati, che altrimenti non sentirebbero il bisogno di coprirli. In Italia siamo così arretrati, nella cultura delle forze di polizia e nella cultura dei diritti civili, che nemmeno è possibile affrontare l’argomento. E’ possibile che della polizia turca preferiamo imitare altri comportamenti…

L’ESEMPIO DELLA POLIZIA TURCA – Articolo su Distratti dalla libertà

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: