Skip to content

Il golpe del pareggio di bilancio

9 dicembre 2011

L’introduzione del principio del pareggio di bilancio obbligatoro in Costituzione non è stato ancora percepito in tutta la sua gravità. Si tratta dell’inopinata costituzionalizzazione di un architrave di una dottrina economica, quella neoclassica oggi meglio denominata come neoliberismo, la quale non ha alcun crisma di naturalità o oggettività.

Merkel & Sarkozy

Siamo di fronte a un’imposizione del potere economico-finanziario che ha svuotato di senso la politica e spesso è entrato nelle stanze del potere con i suoi uomini (vedi il banchiere primo ministro in Grecia e il nostro Monti). Solo la Germania, finora, aveva scritto in Costituzione questa regola, per una scelta che fu frutto della scioccante esperienza d’inizio ‘900 dell’iperinflazione, che è ancora uno spettro nella società tedesca.

Il pareggio di bilancio obbligatorio sancisce il dominio di un’ideologia economica proprio nel momento di sua massima difficoltà; comporta l’annullamento di fatto di princìpi costituzionali riguardo ai diritti dei lavoratori; impedisce ai governi democraticamente eletti di perseguire le proprie finalità di equilibrio economico complessivo e di giustizia sociale.

E’ una sorta di golpe della grande finanza. La cosa tragica, è il consenso che quest’imposizione trova nei parlamenti (in Italia è stata approvata alla Camera praticamente all’unanimità), a causa dell’insipienza di forze politiche, a cominciare da quelle nate nella sinistra, incapaci ormai di immaginare qualcosa di diverso da ciò che vogliono le grandi banche e le istituzioni sovranazionali che governano la globalizzazione neoliberista.

E’ una disfatta culturale e politica che sta portando allo svuotamento dei sistemi democratici europei e al definitivo affossamento dell’idea – espressa nel manifesto di Ventotene – di un’Europa dei popoli, democratica e con un forte orientamento verso la giustizia sociale.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: