Skip to content

Congeliamo il debito: parte la campagna popolare

22 settembre 2011

 Eccoci. E’ partita la campagna per il congelamento del debito promossa principalmente da Francuccio Gesualdi e Aldo Zanchetta, ma sottoscritta da un primo gruppo di una trentina di firmatari, tutti impegnati in vario modo nella società.

Il testo è semplice e diretto e indica una strada che ormai è pressoché obbligata, se vogliamo evitare la depredazione delle risorse pubbliche che è in corso, ormai conclamata in Grecia ma prossima a investire l’Italia. Una depredazione che non risolve alcun problema ed anzi aggrava le condizioni di vita, nonché le prospettive, di chi non appartiene alla ristretta categoria dei più abbienti, con beni al sole e soldi ben custoditi laddove non saranno mai insidiati.

Come si può leggere sotto, la petizione contiene anche alcune concretissime proposte alternative alle distruttive “ricette” della troika che sta gestendo il disessto dell’economia europea (Ue, Fmi, Bce)

Il tema del congelamento del debito è attualmente escluso dal dibattito politico e non c’è alcun economista che sia disposto anche solo a discuterla, almeno fra quelli che vanno per la maggiore (del resto tutti questi aderiscono al partito unico del neoliberismo).

 Perciò è necessario che il tema salga dalla base verso l’alto, prima che sia troppo tardi e che la ristrutturazione del debito avvenga per vie autoritarie e sotto il controllo degli stessi responsabili del disastro in corso e della depredazione in arrivo.

Per firmare la petizione bisogna seguire questo link

Ecco il comunicato stampa che annuncia l’avvio della campgna.

Informiamo tutti i gruppi, movimenti, gestori di mezzi di informazione e tutte le persone interessate, che è stata lanciata la campagna “Congelamento del debito” per richiedere l’immediata sospensione del pagamento di interessi e capitale del debito pubblico italiano, con contemporanea creazione di un’autorevole commissione d’inchiesta che faccia luce sulla formazione del debito e sulla legittimità di tutte le sue componenti.

Riteniamo che senza una decisa azione dal basso ed una decisa assunzione di responsabilità da parte dei suoi cittadini, questo paese è condannato ad una perdita progressiva di sovranità e ad un  peggioramento crescente della qualità della vita dei singoli e della collettività. Pertanto invitiamo tutti coloro che condividono le finalità della campagna, non solo ad aderire sottoscrivendo l’iniziativa, ma anche a darne la più ampia diffusione con tutti i mezzi che ciascuno ha a propria disposizione.

Per accedere al testo della campagna e alle modalità di sottoscrizione, basta collegarsi al sito http://www.cnms.it/campagna_congelamento_debito.

Il sito contiene anche un forum di discussione per consentire a chiunque di portare il proprio contributo di idee e condividere documenti inerenti il tema.

Vecchiano 22 Settembre 2011

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: